1 Share Share Tweet Share
Poker Room » Scommesse online » Lessico ippica – termini più utilizzati alle corse dei cavalli
Scommesse online

Lessico ippica – termini più utilizzati alle corse dei cavalli

Giu 10 scritto da Nicola Pokerjump

lessico dell'ippicaQui trovate tutto il glossario dell’ippica, utile per effettuare le vostre puntate e sentirvi a vostro agio quando dovrete parlare con dei frequentatori abituali degli ippodromi.

Controlla il significato e la definizione delle diverse parole, impara a parlare come un professionista, quale sia la tua ragione in questo articolo hai modo di migliorare la tua dimestichezza con il mondo delle corse e i suoi termini.

Principali termini e parole per parlare di corse ai cavalli: 

Quota

Espressa sia come numero (quotazione a 10) sia come rapporto (100 contro 1), la quotazione (o quota, o odd) permette di stimare le vostre vincite potenziali puntando su un cavallo.

Per esempio, se è di 11 sulla vittoria di un certo cavallo, significa che scommettendo 10€ su di lui, voi ne incasserete

10 x 11 = 110 €

in caso di vittoria.

Correlativamente, la quotazione permette di sapere quali sono i cavalli favoriti: più è bassa, più l’esito dell’avvenimento è probabile. E’ quindi una proprietà dei cavalli la cui vittoria è prevista dagli altri scommettitori.

Utilizza questo schema per calcolare le quote quando scommetti sui tuoi cavalli e capirne il funzionamento.

Handicap

E’ un sistema che permette di riequilibrare le possibilità di vittoria tra i cavalli che partono, nel caso tra loro ci sia troppa differenza. Una disabilità fisica (peso supplementare o arretramento alla partenza, per esempio) è allora concesso ai favoriti al fine di rendere le valutazioni, e quindi le scommesse, più interessanti.

Ecco un riassunto di tutti i sistemi con handicap possibili.

Outsider

L’outsider è il cavallo che secondo lo scommettitore e il pronosticatore ha poche chance di vincere la corsa. La conseguenza concreta è una quotazione molto elevata.

Scommesse al totalizzatore

La scommessa è al totalizzatore nell’ippica. Questo significa che sono gli scommettitori e le loro puntate e non i bookmakers a determinare la quotazione. Questa quindi varia in funzione delle puntate dell’insieme degli scommettitori.

Questo spiega perché la quotazione ha la tendenza a variare poco prima della corsa: la maggior parte degli scommettitori puntano all’ultimo minuto, e questo la influenza. Questa influenza è tuttavia minore dove la quantità degli scommettitori è notevole.

Sisal offre un bonus promozionale per le scommesse ippiche pari al 50% dell’importo depositato, fino ad un massimo di 20€. Per ottenere il bonus bisogna aprire un conto ed effettuare un deposito inserendo il codice promozione di Sisal Matchpoint.

In alternativa scopri come scegliere il miglior sito di ippica e scommesse alle corse.

Scommessa singola sul vincente

Una scommessa semplice nell’ippica è una scommessa su un solo cavallo: per esempio, la vittoria del cavallo Valyra alla gara Prix de Diane.

Scommessa sul piazzato

Una scommessa sul piazzato prevede che il cavallo scelto arrivi sul podio, ma non debba necessariamente vincere. Nelle corse con più di sette concorrenti il cavallo deve arrivare nelle prime tre posizioni, mentre invece nelle corse con meno di otto cavalli ma con un minimo di 4 partenti, il cavallo scelto deve arrivare al primo o al secondo posto perché la scommessa sia considerata vincente.

Scommesse combinate

Una scommessa combinata raggruppa numerose scommesse semplici in una sola. Nell’ippica, si tratta di una scommessa su numerosi cavalli, contrariamente alla scommessa singola.

Questo significa che la scommessa trio e la scommessa accoppiata con le sue varianti sono delle scommesse combinate. Non le si nomina tuttavia qui perché sono state istituzionalizzate e hanno dei nomi specifici.

In questo caso, data la difficoltà puoi leggere questo articolo per ottenere il meglio dalle tue piazzate.

Rapporti

I rapporti delle corse determinano l’importo che gli scommettitori possono aspettarsi in base alle loro scommesse.

Prima della fine della corsa sono solo probabili, solo alla fine di essa sono stabiliti in maniera definitiva. Lo scommettitore per sapere quale sarà la somma esatta della vincita dovrà attendere il termine della raccolta delle scommesse, il controllo delle giocate e l’applicazione dei prelievi previsti dalla legge. Generalmente, lo scarto tra i rapporti probabili e quelli definitivi risulta lieve, trattandosi semplicemente di una rifinitura.

Constaterete che questi dati evolvono fino alla partenza della corsa e che sono diversi a seconda degli operatori: è una semplice conseguenza della scommessa al totalizzatore.

Tra i migliori siti riconosciuti per la velocità dell’aggiornamento (specie se a pochi secondi dalla partenza della gara) ti consigliamo ti iscriverti su William Hill che offre un codice promozionale davvero interessante.

Sappiate che contrariamente alle scommesse sportive, tutti gli scommettitori si trovano alla pari rispetto ai rapporti. Che voi abbiate scommesso alle 9:00 quando la valutazione di una cavallo era a 5, o che voi lo facciate 15 minuti prima della partenza, quando è a 4, questo non cambia nulla.

Sono unicamente i rapporti stabiliti alla partenza della corsa ad essere applicati a tutte le scommesse ippiche.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 6.3/10 (4 votes cast)
Lessico ippica - termini più utilizzati alle corse dei cavalli, 6.3 out of 10 based on 4 ratings
1
Share
Share Tweet Share